Rinnovamento nello Spirito Santo - Piemonte e Valle d'Aosta

Giornata Interdiocesana di Biella e Vercelli
14 Ottobre 2012

A SAN BIAGIO LA GIORNATA INTERDIOCESANA DEL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

Domenica 14 Ottobre si è svolta la giornata interdiocesana del Rinnovamento nello Spirito Santo con la partecipazione dei gruppi di preghiera delle diocesi di Biella e di Vercelli.
Quest’anno è stata la parrocchia di San Biagio, in cui da diversi anni si incontra e opera un gruppo del Rinnovamento, ad accoglierci per questo gioioso incontro comunitario.
Fin dal mattino il grande salone della parrocchia è risuonato della preghiera e dei canti di lode al Signore con la presenza di un folto gruppo di cantori e musicisti.
Abbiamo avuto la gioia della presenza del nostro Vescovo, Mons. Gabriele Mana, che ha voluto pregare con noi e donarci una parola di incoraggiamento ; anche l’Arcivescovo di Vercelli, Mons. Enrico Masseroni, impossibilitato ad essere presente, ha scritto un messaggio di saluto e ha voluto benedire questo  momento di fraternità fra le due diocesi.

L’assemblea è stata poi coinvolta nella commovente testimonianza della Dott.ssa Marcella Reni, direttore nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo e presidente di  “Prison Fellowship Italia onlus”, associazione che si occupa di detenuti, ex detenuti e delle loro famiglie.
Marcella è giunta dalla Calabria appositamente per questa giornata, in cui ha voluto raccontarci la sua storia di conversione al Signore .
Partendo dal tema della giornata, preso dal capitolo 55 del profeta Isaia: “Perché spendete denaro per ciò che non sazia ? Venite a me e voi vivrete”, Marcella ci ha raccontato come partendo dalla ricerca delle cose e delle ricchezze del mondo, ha incontrato, grazie al Rinnovamento, la presenza del Signore nella sua vita, ottenendo così una completa liberazione dalle paure che sempre ci accompagnano, soprattutto la paura di “perdere” quello che riteniamo nostro, senza renderci conto che Dio non toglie nulla, ma anzi dona con abbondanza quello che è veramente importante per una vita vera e finalmente libera: questo è esemplificato nei Vangeli nei racconti della moltiplicazione dei pani e del colloquio con la samaritana.
Quando ci manca il “pane” bisogna ricordare le meraviglie che il signore ha compiuto nella nostra vita. Anche in questi momenti di crisi  dobbiamo imparare a guardare dalla parte giusta: non fissare lo sguardo sui problemi, perché se facciamo così non riusciamo più a vedere Dio.
Come fece Davide, che per sconfiggere Golia e con lui la crisi di tutto il popolo di Israele, non fissa lo sguardo sul gigante Golia, ma su Dio: “Ho sconfitto l’orso e il leone, non per merito mio, ma perché Dio è con me”  (1 Sam. 17).  Attraverso Davide, Dio ci invita nella battaglia contro i “giganti” che assediano la nostra vita, a fare lo stesso.

Marcella ci ha poi raccontato la sua esperienza nel progetto Sicomoro, rivolto ai detenuti per gravi reati e alle loro vittime, nel carcere di Opera a Milano. Come nell’incontro tra detenuti e vittime di reati analoghi si sia instaurato un processo di perdono reciproco che è divenuto per i detenuti occasione di conversione e per le vittime liberazione dall’odio e dal risentimento che ne avvelenavano la vita.
Questa straordinaria esperienza di perdono è raccontata nel libro di Marcella Reni “Tra le mura dell’anima” (Sabbia Rossa edizioni), che ha come sottotitolo “Il Signore è sempre in Opera”, perché anche in carcere non manca mai la presenza guaritrice di Gesù.

Dopo il pranzo, a cui hanno partecipato con i responsabili delle due diocesi  anche il parroco don Eugenio Zampa e il nostro don Aldo, il pomeriggio è stato dedicato al ringraziamento al Signore per tutte le meraviglie vissute ed ascoltate, con un Roveto Ardente di adorazione davanti al Santissimo e la celebrazione Eucaristica nella chiesa antica di San Biagio.

Signore, grazie per questa giornata e per i 40 anni del Rinnovamento nello Spirito Santo in Italia, dono dello Spirito Santo che ha trasformato la nostra vita.

Alessandro Ricca